Millenarja 2015

La Compagnia Alfieri e Musici L’Araba Fenice di Corinaldo trasforma uno dei borghi più belli d’Italia, inscenando la meraviglia e l’incanto dei tempi, un viaggio nella Corinaldo medievale dove fra le antiche mura si respira ancora la quiete, la spensieratezza e la semplicità della vita.

“Millenarja” nasce dal desiderio di mettere in atto la decennale esperienza del gruppo Araba Fenice nell’ambito delle rievocazioni storiche. Le sue bandiere, accompagnate dal ritmo dei tamburi, hanno volato nei cieli del Portogallo di fronte al Presidente della Repubblica portoghese, in Francia, Spagna, Slovenia, Isole Azzorre e per due volte in Australia, dove il Gruppo si è aggiudicato il 1° premio su ben 147 nazioni partecipanti al “Lions Club International Convention” tenutosi a Sydney.
I successi internazionali sono affiancati alle innumerevoli esibizioni nei Borghi della bella Italia, questo intenso percorso formativo ha fatto nascere nel Gruppo la voglia di celebrare Corinaldo e la sua storia millenaria!
Questa prima edizione si terrà il 29 e 30 agosto 2015 nel Centro Storico di Corinaldo, saranno due giorni dove assaggeremo gli ottimi prodotti dell’enogastronomia locale, riscopriremo i giochi di un tempo e vivremo momenti di festa con i mercatini medievali, i giocolieri, i musici, i combattenti e la maestria degli sbandieratori e tamburi dell’Araba Fenice.


Un ricco, anzi ricchissimo programma di divertimenti e attività degne di Corinaldo!

Sabato 29 agosto

16.30 Inizia la manifestazione e apre lo stand gastronomico con gli ottimi prodotti locali – Piazza il Terreno

dalle 16.30 GIMAGIOCÀ porterà i giovani di oggi, e non solo, a stretto contatto con l’aria aperta e la semplicità dei giochi dei tempi che furono, tutti rigorosamente in stretto dialetto corinaldese: “Zompa”, “Nté perd”, “Tirel su”, “Chiappace”, “Cerchial”, “Scivola” e altri ancora.

Apertura del laboratorio per bambini ANGOLO DI FENICETTO dove verranno seguiti per sviluppare la loro creatività.

dalle 17.00 Animeranno le piazze:

I SIEGEL SENONES, gruppo musicale di fama nazionale, con ritmi travolgenti e coinvolgenti, grazie ai loro tamburi, cornamuse e la loro goliardia.

I GIULLARI DEL DIAVOLO artisti di fama nazionale ed internazionale con le loro evoluzioni altamente tecniche e mirabolanti, tra coltelli, torce infuocate, 5,6,7,8 palline e sempre armati di simpatia attraente e stupefacente per grandi e bambini.

19.00 Esibizione degli ALLIEVI TAMBURI E SBANDIERATORI DELL’ARABA FENICE che mostreranno il frutto del loro lavoro e della loro crescita tecnica – Piazza del Cassero

21.30 Esibizione del GRUPPO SBANDIERATORI E TAMBURI L’ARABA FENICE. Il gruppo proporrà un’esibizione spettacolare e altamente tecnica, mostrando tutta la maestria della scuola Picena di Alto Maneggio della Bandiera del m.ro di Bandiera, regista e coreografo Giovanni Nardoni. Sarà un crescere continuo, tra bandiere e  l’incalzante ritmo dei tamburi, che avrà il suo culmine nella coreografia finale.

22.30 I GIULLARI DEL DIAVOLO presentano “Tilopa e il contorno del diavolo”: spettacolo comico di notevole impatto scenico con il coinvolgimento diretto del pubblico. Saranno presentati numeri di giocoleria di alto contenuto tecnico, esibizioni con il fuoco, sputafuoco, acrobatica e musica dal vivo. Il finale presenta un numero di danza contact ed equilibrio con palle di cristallo eseguito da Tilopa, artista brasiliana di fama internazionale – Piazza del Cassero

23.30 Musica in piazza con i SIEGEL SENONES. Parole d’ordine: divertire e divertirsi! Con loro potrete scatenarvi ballando ritmi tribali e ben marcati sulle pelli di molteplici tamburi, rapiti dalle melodie vibranti e potenti che solo la cornamusa sa regalare.

Domenica 30 agosto

10.00 L’associazione SESTIERE CASTELLARE aprirà il Mercato Medievale riproponendo la vita quotidiana dell’epoca e lo studio delle varie arti e mestieri che hanno segnato lo stile della vita dell’uomo medievale.

11.00 Sfilata di apertura per le vie del borgo con esibizioni degli Sbandieratori e Tamburi L’ARABA FENICE e i ritmi travolgenti del  gruppo musicale SIEGEL SENONES

12.30 Apre lo stand gastronomico con gli ottimi prodotti locali – Piazza il Terreno

dalle 16.00 animeranno le piazze:

i “Siegel Senones” gruppo musicale emergente ma di oramai fama nazionale  con ritmi travolgenti, coinvolgenti grazie ai loro tamburi, le loro cornamuse e la loro goliardia.

I giullari BRICCO E BRACCO: Bricco giullare eccentrico, facile all’innamoramento e sempre distratto dalle belle Madonne e Bracco giullare ciarlatano dalla “testa a posto”, saranno a condimento di uno spettacolo dal sapore antico coinvolgendo il pubblico con le loro storie di viaggio e le loro giullarate.

Il gruppo di spettacolo FERA SANCTI, che propone al pubblico spettacoli di combattimento di carattere medievale, catapultandolo in una dimensione cinematografica, con combattimenti dinamici e realistici, e curando l’impatto visivo ed emozionale sullo spettatore.

16.30 GIMAGIOCÀ,  che riporterà i giovanissimi d’oggi e non solo a stretto contatto con l’aria aperta e la semplicità dei giochi dei tempi che furono, tutti denominati in stretto dialetto corinaldese: “Zompa”, “Nté perd”, “Tirel su”, “Chiappace”, “Cerchial”, “Scivola” e non solo.

Apertura del laboratorio per bambini ANGOLO DI FENICETTO dove verranno seguiti per sviluppare la loro creatività.

19.00 Esibizione degli allievi tamburi e sbandieratori DELL’ARABA FENICE che mostreranno il frutto del loro lavoro e la loro crescita tecnica grazie all’impegno ed alla costanza durante tutto l’anno – Piazza del Cassero

21.00 Esibizione dei giullari BRICCO E BRACCO: Bricco giullare eccentrico, facile all’innamoramento e sempre distratto dalle belle Madonne e Bracco giullare ciarlatano dalla “testa a posto”, saranno a condimento di uno spettacolo dal sapore antico coinvolgendo il pubblico con le loro storie di viaggio e le loro giullarate, il tutto condito da esercizi tecnici ed acrobatici.

A seguire il gruppo di spettacolo FERA SANCTI, che propone al pubblico spettacoli di combattimento di carattere medievale, catapultandolo in una dimensione cinematografica, con combattimenti dinamici e realistici all’ultimo sangue e curando l’impatto visivo ed emozionale sullo spettatore.

22.30 La COMPAGNIA SBANDIERATORI E TAMBURI L’ARABA FENICE concluderà i due giorni di manifestazione con i loro spettacolo di punta, unico nel suo genere in ambito nazionale ed internazionale coniato dal M.ro di Bandiera, Coreografo e Regista Giovanni Nardoni:

“ESTEL – LA NASCITA DELLA SPERANZA” Onen i-Estel Edain, ú-chebin estel anim. Ho dato la Speranza ai Dúnedain, non ne ho conservata per me.

Lo Spettacolo è stato realizzato prendendo spunto da un paio di paragrafi scritti nelle appendici de “Il Signore degli Anelli”.

Il tutto sarà rappresentato con giochi coreografici di bandiere, interventi ritmico coreografici con tamburi, musiche travolgenti, effetti piroteatrali e narrazioni sceniche. Un intenso spettacolo che ha come attore principale LA BANDIERA.


 

 

immagini_gruppi-millenarja-01I Giullari del Diavolo presentano “Tilopa e il contorno del diavolo”

Spettacolo comico di notevole impatto scenico con il coinvolgimento diretto del pubblico. Saranno presentati numeri di giocoleria di alto contenuto tecnico, esibizioni con il fuoco, sputafuoco, acrobatica e musica dal vivo.

Il finale presenta un numero di danza contact ed equilibrio con sfere di cristallo eseguito da Tilopa, artista brasiliana di fama internazionale.

 

immagini_gruppi-millenarja-02Nato sotto il segno del ” SIEGEL”, la runa celtica rappresentativa di luce prospera e di buon auspicio, questo gruppo di “SENONES” , nomenclatura storica della tribù celtica appartenente alle terre oggi conosciute come “di romagna”, si è consolidato negli anni attraverso un’evoluzione propria e costante.

La musica proposta è il risultato di una scelta molto semplice: DIVERTIRE e DIVERTIRSI!

Con loro potrete scatenarvi ballando ritmi tribali e ben marcati, sulle pelli di molteplici tamburi, rapiti dalle melodie vibranti e potenti che solo la cornamusa sa regalare. Un gruppo semplicemente… “vecchio stile”!

 

immagini_gruppi-millenarja-03Il Sestiere Castellare promuove attività di natura culturale, ricreativa e folcloristica, con particolare attenzione a quella didattica, organizzata sul modello “living history”. L’orientamento prevalente è volto alla ricostruzione di abiti ripresi da manoscritti, dipinti, miniature e affreschi trecenteschi.

Con lo stesso metodo di ricerca, sono stati ricostruiti tutti gli accessori di complemento al vestiario, ognuno dei quali esprimeva, oltre ad una specifica funzionalità, un proprio simbolismo.

Altro obiettivo principale dell’Associazione è la rievocazione della vita quotidiana dell’epoca, dalla civile alla militare, e lo studio delle varie arti e mestieri che hanno segnato lo stile di vita dell’uomo medievale.

 

immagini_gruppi-millenarja-04A Bricco e Bracco piace stare tra la gente, rendendo così più ricco il passeggiare tra le vie del borgo, tra le bancarelle del mercato o più semplicemente per rendere originale un giorno qualsiasi!

Hanno strumenti vari: usano trampoli, rola-bola, monocicli, giraffa, il fuoco sia sputandolo che mangiandolo, manovrano qualsiasi strumento di giocoleria (e non solo) e creano simpatici animaletti con palloncini…

 

immagini_gruppi-millenarja-05Il gruppo di spettacolo Fera Sancti, natio della Repubblica di San Marino, propone al pubblico spettacoli di combattimento di carattere medievale, quale “il Torneo” una esibizione di duelli in cui vengono sfoggiate tecniche schermistiche con diverse armi.

Pur pagando tributo ai grandi maestri schermistici occidentali del passato e seguendo un percorso “filologico” di costumi e armi (l’equipaggiamento è all’incirca riconducibile al XIII secolo), i Fera Sancti si prefiggono l’obiettivo primario di intrattenere e impressionare positivamente il pubblico, nel tentativo di catapultarlo in una dimensione cinematografica, con combattimenti dinamici e realistici, curando l’impatto visivo ed emozionale sullo spettatore.

ESTEL

L’originale grammatica espressiva di linguaggi narrativi con bandiere, rende omaggio alla grandezza narrativa di John Ronald Reuel Tolkien, prendendo spunto da una delle appendici de “Il Signore degli Anelli”.

È una storia meravigliosa ed affascinante, raccontata nel fanfilm “Born Of Hope”: ambientata nel tempo della prima Guerra dell’Anello, racconta la storia dei Dúnedain, i Ranger del Nord, prima del ritorno del re. Narra, in cinque movimenti scenici, l’intensa storia d’amore di Arathorn e sua moglie Gilraen, durante il cruento attacco degli orchi di Sauron alle varie comunità della Terra di Mezzo. E’ un forte inno all’amore, all’orgoglio e alla forza di un popolo disperso che lotta per sopravvivere, in un villaggio solitario, contro una forza oscura che piega inesorabilmente la sua volontà verso la distruzione. Eppure, in mezzo a gente disperata, emergono uomini valorosi che alimentano una grande speranza.

La speranza è “Estel”: il nome dato ad Aragorn, figlio di Arathorn e Gilraen, per nascondere la sua identità al nemico. Estel è la speranza per la casa reale, che solo così potrà continuare.

 


COME ARRIVARE

mappa_millenarja-2015